venerdì 15 gennaio 2010

Don Fernando Morresi: un apostolo della Musica Sacra (parte prima)


di Andrea Carradori






Cinquant'anni fa Don Fernando Morresi gettava le solide fondamenta della casa che ancora oggi accoglie tanti ragazzi e bambini (alcuni sono i nostri figli) e che ha accolto anche te per una stagione, più o meno lunga, ma certamente significativa, della tua esistenza. Ci piace pensare che gli eventi sopravvenuti non abbiano cancellato il ricordo di quella esperienza. Abbiamo quindi pensato che i cinquant’anni dalla fondazione del coro meritino un più consistente sguardo al passato, a partire dai fondatori fino ad oggi, per vedere materializzato sull’altare tutto il percorso di questi anni. Sì, per cantare ancora insieme... esiste un modo migliore per festeggiare i cinquant’anni di attività di un coro?...


Questo è il testo dell’invito che è stato rivolto a tanti ex Pueri Cantores di Macerata nell’anno in cui viene festeggiato il cinquantesimo della fondazione del Coro: dalla prima esecuzione dei cantori quando, nella Messa solenne dell’Epifania nella Chiesa Parrocchiale del Sacro Cuore di Macerata fu eseguita la “Messa Santa Cecilia” di don Matteo Tosi, divenuta poi l’emblema della continuità generazionale del Coro.


Il Vescovo Mons. Claudio Giuliodori, Presidente del Comitato d’Onore, ha voluto che la festa diventasse un avvenimento diocesano: nella Solennità dell’Epifania ha ospitato nella Cattedrale maceratese il coro dei Pueri Cantores ed un centinaio di ex pueri e puellae venuti per lodare Dio con il repertorio liturgico natalizio che don Fernando insegnò loro.


Don Fernando Morresi è nato a Macerata il 27 maggio 1934. Rimasto orfano di padre in tenera età, è cresciuto nell'Istituto “San Giuseppe”, dove la mamma Natalina aveva trovato ospitalità e lavoro. Ha compiuto gli studi medi, ginnasiali e liceali presso il Seminario Vescovile di Macerata ed è stato ordinato Sacerdote il 2 aprile 1960 per l’imposizione delle mani e la preghiera consacratoria di Mons. Silvio Cassulo, Vescovo di Macerata.


Ha amato il Canto Gregoriano, il “canto della Chiesa”, la sua vera “passione”che ha caratterizzato ogni momento della sua vita ispirando le sue pregevoli composizioni corali. Si è specializzato in Canto Gregoriano nel 1961 presso la Fondazione "G. Cini" di Venezia. Si è poi diplomato in Musica corale e Direzione di Coro presso il Conservatorio “G. Rossini” di Pesaro, studiando contemporaneamente anche Organo e Composizione Organistica. Nel 1976 ha fondato il Coro “Sibilla” della Sezione Cai di Macerata. La sua vita è stata interamente dedicata alla Musica Sacra e all’educazione dei giovani attraverso la musica corale.


Don Fernando è stato il mio primo maestro ed anche la mia prima guida spirituale: l’ho considerato anche un padre avendo io perso il mio quando ero ancora piccolo. Debbo tutto a Don Fernando: l’amore per il canto sacro, l’amore per la mia Diocesi e le sue tradizioni e il mio definitivo inserimento professionale come musicista.


Un grande “grazie” a Don Fernando Morresi anche per l’amore verso il canto gregoriano e la Liturgia latina della Chiesa che ha saputo trasmettermi: è stato lui che mi ha messo in contatto con la neonata Associazione “Una Voce” facendomene gustare le nobili finalità liturgiche e regalandomi alcuni “bollettini” di cui apprezzava il contenuto.


Ricordo che nella Veglia pasquale, in parrocchia, Don Fernando amava cantare l’exsultet in gregoriano, rivestito della dalmatica diaconale, mentre dalle sue labbra scaturiva un celeste sorriso che lo accompagnato fino alla morte avvenuta a Macerata il 22 marzo 1988.


Certamente dal locus refrigerii, lucis et pacis, in questo anno dedicato al Sacerdozio cattolico, Don Fernando sorriderà benevolmente a quanti portano avanti le finalità che hanno caratterizzato la sua vita sacerdotale: la musica sacra ed il canto gregoriano, la liturgia della sua ordinazione sacerdotale e l’educazione dei bambini attraverso il canto della Chiesa.






2 aprile 1960: Ordinazioni sacerdotali a Macerata. Al centro S.E.R. Mons. Silvio Cassulo, Vescovo di Macerata. Il primo Sacerdote a sinistra è Don Fernando Morresi.

Nessun commento: