giovedì 4 giugno 2009

Senigallia: il Vescovo dona riconoscimento e cappellano ai fedeli della forma straordinaria.

.

COMUNICATO


DIOCESI DI SENIGALLIA (AN):
RICONOSCIMENTO ECCLESIALE E NOMINA DI UN CAPPELLANO PERSONALE PER IL NOSTRO CENTRO DI MESSA TRADIZIONALE



Siamo lieti di informare i siti che forniscono elenchi dei centri di Messa in rito romano antico che quello organizzato, ormai da undici anni, dal nostro gruppo è stato canonicamente eretto in Cappellania da Sua Eccellenza il Vescovo di Senigallia, nel quadro dell’accordo permanente con la Diocesi la cui documentazione è pubblicata, con un ampio resoconto, sul nostro sito www.cattolicitradizionalistimarche.it.

A seguito del riconoscimento diocesano, la sede delle S.S. Messe resta la chiesetta rurale da noi attualmente in uso, mentre il calendario, per l’anno 2009, viene ritoccato come segue: confermiamo il paio di celebrazioni mensili in essere al momento dell’istituzione della struttura, portandone una in data fissa: ogni quarta domenica del mese, alle ore 10 (salvo luglio e agosto). In questa occasione vengono indicati, negli avvisi, giorno e ora delle celebrazioni “mobili”.

In applicazione dell’accordo è stato nominato cappellano personale, con Bolla del Vescovo di Senigallia del 28 gennaio, il sacerdote disponibile da noi indicato: il giovane padre Brendan Gerard,appartenente alla Fraternità Sacerdotale San Pietro e studente a Roma (ove collabora nella cura della parrocchia personale di rito gregoriano). Sarà coadiuvato da altri sacerdoti che sono già venuti a celebrare da noi; e quando, terminati gli studi, dovrà tornare all’estero, o comunque quando non potrà più seguire l’incarico, presenteremo al Vescovo, allo stesso modo, un altro nominativo per la nomina[1]. Ringraziamo vivamente padre Gerard e la sua Congregazione per la disponibilità pastorale e la carità sacerdotale con la quale hanno accettato e dato il nulla osta, accogliendo l’appello del nostro gruppo.

A quanto ne sappiamo, è la terza struttura giuridica per i fedeli di rito tradizionale in Italia, dopo la parrocchia personale a Roma e la cappellania a Venezia[2]. Sede liturgica è stata confermata, per decisione della Diocesi, la chiesetta rurale da noi attualmente in uso, a Monte San Vito, dedicata alla Madonna del Rosario.[vedi mappa]


2 commenti:

inopportuno ha detto...

COSA DICONO DI VOI SUL BLOG MESSA IN LATINO

Guardate che belle parole vi rivolgono i confratelli vostri:

"questo blog farà una brutta fine; perderà pian piano l'interesse dei lettori. come un altro blog, che, interessante all'inizio anche per la libertà con cui si dava notizia di certi fatti, ora è miseramente scaduto a setacciare per bene le notizie da riportare, in base alla convenienza o meno di parlare di certe cose; così la notizia della lettera dell'Ecclesia Dei (lettera privata, certo, ma non per questo meno interessante) finora su blog "Rinascimentosacro" non è ancora stata data. Un blog che, meritoriamente, si impegnò a suo tempo per sbloccare la situazione della liturgia antica ambrosiana è costretto a tacere certe notizie conosciute tra l'altro in tutto l'Orbe!"

Interessante che abbiano cancellato altri commenti no in linea, ma no questo.
Interessante, interessante.

Annibale Zoilo ha detto...

si ma cosa c'entra con la notizia?