domenica 21 giugno 2009

Roma: un matrimonio straordinario.

.


Finalmente la Parrocchia personale di Santa Trinità dei Pellegrini in Roma, eretta lo scorso anno dal Vicariato di Roma per i fedeli legati alla forma straordinaria, ha celebrato il suo primo matrimonio. Si può dire che con esso la vita della nuova Comunità retta da Padre Kramer della Fraternità di San PIetro, entra a pieno regime insieme a prime Comunioni e Battesimi che già si celebrano regolarmente. La funzione oltre al Rito del Matrimonio ha compreso una Messa cantata che degli amici musicisti hanno allietato con intermezzi di Albinoni, Vivaldi e Grandi oltre al prezioso repertorio in gregoriano del Proprium e dell'Ordo. Per seguire meglio tutta la liturgia i due giovani Sposi hanno preparato un validissimo libretto per i fedeli che vi riproponiamo, insieme alle loro parole di saluto a parenti e amici, perchè sia d'ispirazione a quelle coppie che avranno il desiderio, e per alcune anche la "fortuna", di consacrare il loro Amore nel rito gragoriano. Ai cari amici Sposi l'augurio di felicità di tutta la Redazione.


"Carissimi parenti e amici,

in questo giorno di festa abbiamo voluto che fosse proprio il sacramento religioso ad essere al centro del nostro matrimonio.

Perché? Perché il nostro amore poggia sulla nostra fede,quella di due anime che si vogliono salvare insieme.Questo sacramento ci verrà conferito secondo il rito tradizionale,motivo per cui vi invitiamo ad usare questo libretto non soltanto per seguire la cerimonia ma anche per parteciparealla celebrazione del rito.

Innanzi tutto, cos'è questo rito tradizionale? E' semplicementela liturgia così com'è stata praticata fino agli anni '60.Dopo quarant'anni di messa all'indice, questa liturgia torna afar pienamente parte della Chiesa man mano che avanza "lariforma della riforma" voluta dal Santo Padre Benedetto XVI:nel 2007 il suo motu proprio Summorum Pontificum ha restituito alla messa dei nostri nonni assoluta legittimità.

Ed è proprio la messa di nonno Massimo e di Bon Papache ci ha condotto a sposarci qui nella Chiesa della SantissimaTrinità dei Pellegrini che dall'anno scorso, sotto la guida di Padre Kramer, è diventata la prima parrocchia romana dedicataa questo rito tradizionale. Dobbiamo dire che siamo particolarmenteorgogliosi di essere i primi sposi di questa nuova parrocchia.

NN E XX".

Scarica il PDF!

Nessun commento: