martedì 26 maggio 2009

Vocazioni a confronto: liturgia vs. marketing.

.

.
.

"Ho più volte accennato che un ministrante della Messa in latino nel Santuario di Campocavallo ha lasciato tutto, famiglia e lavoro, per scegliere “ la parte migliore” , con la comunità dei Francescani dell’Immacolata.

Ieri dopo la Messa cantata la madre di una ragazza, che non è mai mancata alla Messa domenicale e festiva, ci ha detto che sabato prossimo, vigilia della Santa Pentecoste, sua entrerà in Convento, dalle Suore Francescane dell’Immacolata. In un anno di messa “stabile” due vocazioni ! Non è finita : aspettiamo il termine degli esami di maturità …

Preghiamo per questi giovani affinchè il Signore doni loro la virtù della perseveranza in questa difficile scelta vocazionale."

In unitate orationis,

A.C.


Video di Father Vic di SoulWow.com forse per la Diocesi di Brooklyn. Si ringrazia Del Visibile.

1 commento:

bedwere ha detto...

Sacramento e mercato! A qualcuno verrebbe mai in mente di fidanzarsi tra i banchi dei pescivendoli? La donzella, se ha un minimo di dignita`, prenderebbe a pesci in faccia il babbeo. Lo stesso che si meriterebbero certi preti che trattano il sacro come una offerta speciale.